L’Amoris Laetitia, un dono per le famiglie

Lettera pastorale del vescovo di Verona Mons. Giuseppe Zenti

L’Amoris lætitia un dono per le famiglie è la prima lettera pastorale di mons. Giuseppe Zenti da quando è Vescovo di Verona. È stata consegnata il Giovedì Santo ai presbiteri presenti in Cattedrale al termine della Messa del Crisma. Il Vicario generale, mons. Roberto Campostrini, ha sottolineato che la lettera contiene le indicazioni del Vescovo per la nostra diocesi secondo quanto era richiesto dalla stessa Esortazione apostolica postsinodale di papa Francesco, con alcuni precisi indirizzi per i presbiteri e le comunità cristiane chiamati ad accompagnare le persone ferite nella relazione coniugale che chiedono di iniziare un cammino per riscoprire la gioia della piena comunione nella Chiesa.
Seguendo Amoris lætitia, che “non è un trattato di teologia del Matrimonio” – come sapientemente fa presente il Vescovo nella sua lettera pastorale – ma ha “come chiave interpretativa, la pastoralità che assorbe in sé teologia e diritto canonico, posti a servizio della persona in situazione”, la nostra Chiesa ha iniziato due anni fa un processo che giunge oggi ad una tappa di crescita. Tappa che a sua volta è un riprendere a fare strada insieme, preti e laici, sotto la guida del Vescovo.
La lettera del Vescovo ha voluto considerare l’intero arco di Amoris lætitia, “divenuta oggi la magna carta per tutti coloro che desiderano edificare la loro felicità personale e familiare secondo il progetto di Dio per l’oggi, sintesi dei precedenti interventi magisteriali e rilancio profetico”, “al fine di rifocalizzarvi la nostra pastorale familiare”. Leggi tutta la presentazione di don Francesco Pilloni pubblicata su Verona Fedele di domenica 8 aprile 2018.

Il testo completo di Amoris Laetitia in formato pdf.